Guinness e terrore per il pene più lungo del mondo: “ho bisogno della disoccupazione”

ROBERTO ESQUIVEL CABRERA (2)

C’è chi pagherebbe oro per qualche centimetro in più al posto giusto e chi, invece, non sa proprio cosa farsene. È il caso di Roberto Esquivel Cabrera, un 52enne messicano di Coahuila che sostiene di avere il pene più lungo del mondo con i suoi 48,2 centimetri.

[ads1]

Occhio a esprimere desideri: l’uomo col pisello più lungo vive solo e in povertà e punta a ottenere la disabilità dallo Stato e ad entrare nel Guinness dei primati.

Il super-dotato sostiene che la sua prorompente virilità sia in realtà un handicap che gli impedisce di lavorare: “Arriva al di sotto delle ginocchia. Non posso fare niente, non posso lavorare, sono un disabile quindi voglio che le autorità mi riconoscano un sussidio“. E i problemi sono anche relazionali. Secondo Cabrera, infatti, le donne temono le sue dimensioni.

[ads2]

Per smentire chiunque mettesse in dubbio le sue doti, l’uomo ha effettuato una radiografia 3D, e ora vuole essere inserito nel Guinness dei primati.